Test preliminari all'Università La Sapienza

Test preliminari sviluppati presso l'Università La Sapienza di Roma hanno permesso di verificare che il trattamento con ECO riduce la quantità di Arsenico e Vanadio presenti nell'acqua.

La sperimentazione è volta a determinare quali sviluppi e miglioramenti apportare alle apparecchiature ECO perchè risolvano completamente i problemi dell'eccesso di Arsenico e Vanadio presenti in molte falde ed acquedotti italiani.

Il campione di acqua è stato contaminato con quantità fuori norma di Arsenico e Vanadio e fatto circolare una sola volta all'interno di una normale apparecchiatura ECO120, regolando il flusso a  60 L/h e raccogliendo il campione, poi regolando a 45 L/H e raccogliendo un secondo campione. La riduzione del flusso operativo, solitamente di 120 L/H, è stata decisa per massimizzare il contatto della soluzione con gli elettrodi.  I risultati ottenuti dimostrano una riduzione del 32% di Arsenico e del 67% di Vanadio.

Sono quindi valori molto promettenti, che ci consentono di guardare con ottimismo agli sviluppi futuri. Sicuramente seguiranno altri test e sperimentazioni sul campo.

Risultati
Arsenico CAs ingresso CAs uscita
  μg/L μg/L
As- flusso 60 L/h 56.4 38.4
 
Vanadio CV ingresso CV uscita
  μg/L μg/L
V- flusso 45 L/h 54.4 17.7